Sei in: Skip Navigation LinksHome > Territorio > Territorio
Aspetto geologico e orografico
Indietro

Il territorio del Comune di Ponteranica ha una estensione di 837 ettari: giace per il 10% circa su terreni pianeggianti e per il 90% circa sulle pendici della collina e della montagna con altitudine sul mare variabile da m. 290 circa (Pontesecco) a m. 1.150 circa (Canto Alto); ha pendenze medie generali variabili dal 20% al 60% con prevalenza del 35%.
Le formazioni geologiche di tali pendici appartengono in gran parte all’epoca mesozoica (cretaceo e lias).
I terreni delle pendici provengono dal disfacimento delle sottoposte rocce calcaree e marnose.
Il territorio è situato nei bacini montani dei fiumi Brembo e Serio, sottobacini dei torrenti Morla e Valle di Nese ed è a carattere prevalentemente improduttivo dal punto di vista agrario e forestale.
Il terreno, per quanto riguarda le sue condizioni di stabilità, si presenta a consistenza dolce.

La ripartizione della superficie territoriale per qualità di coltura è la seguente:

Seminativi e colture legnose specializzate: ha 208
Prati: ha 181
Pascoli: ha 117
Boschi (compresi i castagneti): ha 448
Incolti produttivi: ha 148
Acque, strade, fabbricati, ecc: ha 138

I caratteri salienti sono costituiti dalle vallette formate dagli affluenti del torrente Morla, che solca il territorio in tutta la sua estensione da nord a sud-est, raccoglie le acque del bacino della Maresana e attraversa il centro abitato di Pontesecco per poi entrare nel territorio di Bergamo.
Il regime delle acque si presenta a carattere prevalentemente torrentizio.